Il vaccino

Oggi la mia mamma ha fatto il richiamo. Sono giorni un po’ difficili per lei che ha visto andarsene due cari amici di vecchissima data nel giro di poco più di una settimana. Amici che conosceva da quando era una ragazza e con cui negli ultimi anni condivideva il volontariato e quindi quella sua vita che da poco più da un anno ha messo un po’ da parte. Mentre aspettavamo abbiamo chiacchierato e poi è entrata a farsi vaccinare con la consapevolezza e un po’ il disagio di essere comunque fortunata. Io che ultimamente sono un po’ sensibile, pensavo di avere tutto sotto controllo. O almeno lo credevo fino a quando, mentre aspettavamo i 15 minuti di osservazione post vaccino, a una signora accanto a noi è stato detto che era tutto a posto e che poteva andare. A quel punto la signora ha tirato fuori dalla borsa un sacchetto di cioccolatini, lo ha messo in mano alla ragazza che gestiva le persone in attesa e le ha detto “grazie di tutto, questi sono per la truppa”. Ecco, a quel punto ho fatto veramente fatica a mantenere quel distacco che contraddistingue noi milanesi. Ma ci ha pensato la figlia della signora a farmi ridere: quando è tornata indietro a prender l’ombrello che aveva dimenticato si è sentita borbottare “mi sa che qui tra me e l’ottantenne, la rimbambita sono io”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.